Riflessioni contro le guerre per la Pace e i Diritti

a cura dell'Unione Donne Sammarinesi

Domenica 11 Settembre ore 10.00 Piazzale Giovanni Paolo II, Serravalle

Nella terza e ultima giornata di "Tuttavia…che Spettacolo!", abbiamo voluto inserire una pausa di riflessione e dialogo contro le guerre, l’odio e la violenza, quale gesto di vicinanza e solidarietà verso chi soffre le atrocità dei conflitti armati e per comprendere quali possano essere gesti concreti nella direzione della tolleranza e della pace.

Probabilmente l’ascolto è già di per sé un atto straordinario di tolleranza, specie in confronto a ciò che accade oggi, ad esempio sui social, dove tutti tendenzialmente prendono spazio spesso con rancore, alimentando il proprio punto di vista in modo autoreferenziale e carico di odio. Ascoltare non è solo una forma di rispetto, non solo rende la vita di tutti noi più interessante e coinvolgente, ma significa immaginare nel profondo a quali contesti, quali vite, quali fatti indicano le parole e il racconto di chi si sta ascoltando.

Affronteremo, in particolare, il tema dei diritti, dell’inclusione e dell’autodeterminazione delle donne ascoltando testimonianze dirette di chi vive e ha vissuto il terrore e l’orrore, della loro situazione in Afghanistan.

Partecipano:

  • Karen Pruccoli, Presidente Unione Donne Sammarinesi
  • Sabrina Iacobucci, Coordinatrice del progetto Oltre l'accoglienza di Nove Onlus, (inserimento socioeconomico, sostegno psicologico e linguistico, dei rifugiati afghani a rischio di vita portati in salvo durante l'evacuazione)
  • Madina Hassani, era Coordinatrice dei progetti di women's empowerment Nove Onlus Kabul, oggi beneficiaria e mediatrice linguistico culturale di Oltre l'accoglienza.
  • Mulkara Rahimi, Fisiotetapista CIRC Kabul e Nazionale di basket in carrozzina, oggi beneficiaria di Oltre l'accoglienza, con tirocinio in fisioterapia in Italia. Ha ripreso anche gli allenamenti.
  • altri..

Modera il dibattito Sara Bucci, giornalista San Marino RTV